Dicembre 16, 2018

Visitare Ascoli Satriano

Ascoli Satriano è una suggestiva località della Puglia, situata in una posizione strategica e dominante, in grado di mostrare una serie di peculiarità interessanti per chi vuole visitarla. C’è molta storia ad Ascoli Satriano, capace di attrarre turismo, e sono bene in evidenza le testimonianze archeologiche di uno storico passato.

Situato in provincia di Foggia, il comune sorge nel Tavoliere delle Puglie, e si caratterizza per le sue radici millenarie. L'agglomerato urbano si spalma lungo tre colline e pone l'evidenza su un luogo intriso di storia e tradizione. Un tempo, Ascoli Satriano rappresentava un'autentica roccaforte dell'Impero Romano, con numerose battaglie e un'alleanza ben salda con il temerario Annibale. 

Successivamente, fu dominata dall'Impero Bizantino e dagli angioini. Subì una serie di bombardamenti cruenti durante la seconda guerra mondiale.

Ascoli Satriano consente ai suoi visitatori di poter effettuare delle belle passeggiate lungo sentieri naturalistici molto interessanti. La Selva San Nicola, nei dintorni limitrofi di Ascoli, è un luogo ricco di sentieri immersi in una natura incontaminata e ideali per le passeggiate . Non mancano zone di sosta nelle quali ci si può riposare o organizzare un piacevole picnic.

Il tutto è circondato da alberi di vario genere, con una prevalenza di pini e cipressi. Stesso paesaggio presso la vicina Selva San Giacomo. In 70 ettari di bosco è possibile passeggiare tra roveri e querce imponenti. Da segnalare anche una bella fontana in pietra, nella quale ci si può abbeverare. Oltre le due selve, ci sono alcune pinete dal forte impatto naturalistico, tra le quali la più importante è la Cambo Sando Viecchio.

Il patrimonio artistico di Ascoli Satriano è molto ampio. Numerose sono le architetture religiose di un certo prestigio presenti all'interno della località,. Tra queste, da menzionare la Cattedrale Natività della Beata Vergine Maria, realizzata in stile romano-gotico, e la Chiesa di San Potito Martire, risalente all'epoca barocca. 

Interessante da un punto di vista culturale è anche l'antico Castello Normanno, con alcuni elementi risalenti al XII secolo. Belli anche il Palazzo Visciola, oggi sede della Municipalità; il Palazzo del Cavaliere, risalente al XVI secolo; la Villa Marulli, con al suo interno una pietra raffigurante il simbolo dei Cavalieri di Malta.

Enorme importanza è assunta dall'archeologia cittadina, con la presenza dei resti delle pietre miliari dell'antica Asculum. Nella piccola località di Faragola è stata intrapresa una campagna di scavo. Il parco archeologico dei Dauni vede la presenza di un antico selciato, con alcuni resti di insediamenti neolitici. Da sottolineare anche la presenza di marmi policromi, di un crocifisso ligneo risalente al XII secolo, di un busto di San Polito Martire in argento e di un presepe napoletano risalente al Settecento.

Dal punto di vista puramente culturale, molto rilevante è la biblioteca intitolata a Pasquale Rosario, collezionista originario di Ascoli Satriano e proprietario di una lunga serie di opere d'arte. Il patrono della città è San Polito, che si celebra il 18 agosto con la festa tradizionale, caratterizzata dal Ciuccio di carta.

Interessante è anche la Fiera di San Giacomo del 12 maggio, dedicata interamente all'artigianato. Il Premio Nazionale Commedia Città di Ascoli Satriano si tiene generalmente a fine luglio. Per quanto riguarda lo sport, è da segnalare l'Associazione Sportiva Dilettantistica Ascoli Satriano, esistente dal 1969 e con una squadra di calcio che milita nel campionato di Promozione.

Newsletter

Sempre informati sulle ultime novità, sulle offerte, sugli eventi, su tutte le iniziative e molto altro ancora.

Tweets

Alberobello, in provincia di Bari, deve le sue fortune ai trulli, e dal 1996 è considerato Patrimonio dell'Umanità… https://t.co/I4gq4cDpvf
Gravina di Puglia è una delle località nel cuore della Puglia, che racchiude in seno tesori inesplorati e affascina… https://t.co/GJExpL43e4
La storia del #barocco a #Lecce affonda le sue origini tra il XVII e il XVIII secolo, in pieno periodo della Contro… https://t.co/mgAZx6fPMS
Segui Eden Puglia su Twitter

Post Gallery

La Cattedrale di Foggia

Il Duomo di Otranto e i suoi segreti

I Messapi: i primi “salentini” della storia

Il Castello di Taranto, un guardiano della storia

Visitare Accadia

Apricena

Visitare Ascoli Satriano

Biccari e Alberona

Visitare Bovino, cosa vedere e cosa fare