Dicembre 16, 2018

Visitare Vieste, la perla del Gargano

Vieste, famosa per la bellezza del suo territorio, è ubicata nella parte estrema orientale del promontorio del Gargano.

Spiagge formate da arenili di sabbia si alternano a quelle composte da ciottoli, strapiombi rocciosi, affascinanti grotte e piccoli isolotti, offrono un magnifico contesto naturalistico, che ha motivato il soprannome di "perla del Gargano". 

spiaggia vieste
Punta San Francesco e Punta San Lorenzo fanno da spartiacque tra le tre spiagge della città: la spiaggia di San Lorenzo, più a nord, la Marina Piccola, centrale, e la spiaggia di Pizzomunno, che deve il suo nome a un enorme monolite alto venticinque metri che si erge di fronte al mare, nonché simbolo di Vieste. Il Pizzomunno, un bel monumento naturale, è legato ad una leggenda di marinai innamorati e di sirene gelose che liberano delle catene marine la bella Cristalda (Vieste).

punta san francesco

pizzomunno

I turisti che scelgono di trascorrere un soggiorno in questa località, possono orientarsi tra una esaustiva offerta di strutture ricettive, che partono da hotel di lusso fino ai campeggi dedicati agli amanti della vita Plein Air.  A completare l’offerta ci sono tanti ristoranti e locali di tutti i tipi, che si aggiungono a parchi dedicati ai bambini e centri sportivi, atti a soddisfare qualsiasi esigenza durante la stagione estiva. 

pizzomunno

Il mare cristallino è la principale attrazione che richiama il turismo a Vieste; sono numerosi gli stabilimenti balneari attrezzati per ospitare i vacanzieri in cerca di un mare limpido e di tanto relax; inoltre il clima temperato assicura una costante brezza che rende vivibili e piacevoli anche le giornate più calde dell'estate. La natura del mare che bagna Vieste e i venti che soffiano in modo costante sfanno da richiamo agli amanti del kitesurf e del windsurf.

gattarella

A Vieste sono presenti numerose scuole private per imparare o perfezionare l’uso della tavola da surf, e ogni settembre, a Spiaggia Lunga si svolge una manifestazione che richiama surfisti da ogni parte d'Italia e d'Europa.

Da non perdere sono le escursioni in barca, che consentono di ammirare da una spettacolare prospettiva, le affascinanti e misteriose grotte marine, bellezze  naturali di cui il Gargano è tanto ricco. 

grotte

Vieste, dal punto di vista urbano, è caratterizzata da viuzze e stradine, piazzette e archetti che si aprono a scorci pittoreschi e che risaltano le sue origini medievali. Da visitare ci sono anche la Cattedrale della città, diverse chiese antiche e il Castello.

Vieste è un borgo di epoca medievale tutto da scoprire. Il centro antico, tra vicoletti e scalinate, si sviluppa su Punta San Francesco, una delle due ‘punte’ che protendono verso il mare. Passeggiare per il centro di Vieste significa anche curiosare tra le tante botteghe e negozietti di souvenirs,  dove acquistare bellissimi oggetti dell'artigianato locale. Dal porto di Vieste c'è l'imbarco giornaliero per visitare le Isole Tremiti. Visitare le Tremiti è una esperienza emozionante che vi farà scoprire le pittoresche grotte e le meravigliose isole di San Domino, San Nicola, Cretaccio e Capraia.

A pochi chilometri da Vieste, c'è la Foresta Umbra, un’area di undicimila ettari dove, immersi nella natura ricca di fauna e flora, è possibile fare trekking, andare in bicicletta lungo percorsi attrezzati, oppure fare una passeggiata a cavallo presso uno dei maneggi esistenti. Non è raro, infatti, vedere mufloni, caprioli e daini scorrere liberi in questo territorio che è Parco Nazionale del Gargano.

Nei tanti ristoranti del centro cittadino, si possono degustare piatti a base di pesce freschissimo, oltre che tutti i tradizionali prodotti del territorio, come salumi, caciocavalli, olio extra vergine di oliva, dolci, taralli, liquori agli agrumi, pasta fresca e carni di allevamento delle masserie. 

La movida a Vieste si dipana tra discoteche, locali, pub, stabilimenti balneari che offrono serate live e che catturano l’attenzione del popolo della notte, che attende solo il nascere del sole per fare colazione con i famosi cornetti caldi.

Cosa Visitare

  • Il Pizzomunno
  • La Cattedrale
  • Il Castello
  • Il santuario di Santa Maria di Merino
  • Necropoli della Salata.

Newsletter

Sempre informati sulle ultime novità, sulle offerte, sugli eventi, su tutte le iniziative e molto altro ancora.

Tweets

Alberobello, in provincia di Bari, deve le sue fortune ai trulli, e dal 1996 è considerato Patrimonio dell'Umanità… https://t.co/I4gq4cDpvf
Gravina di Puglia è una delle località nel cuore della Puglia, che racchiude in seno tesori inesplorati e affascina… https://t.co/GJExpL43e4
La storia del #barocco a #Lecce affonda le sue origini tra il XVII e il XVIII secolo, in pieno periodo della Contro… https://t.co/mgAZx6fPMS
Segui Eden Puglia su Twitter

Post Gallery

La Cattedrale di Foggia

Il Duomo di Otranto e i suoi segreti

I Messapi: i primi “salentini” della storia

Il Castello di Taranto, un guardiano della storia

Visitare Accadia

Apricena

Visitare Ascoli Satriano

Biccari e Alberona

Visitare Bovino, cosa vedere e cosa fare