Dicembre 16, 2018

Torri e trabucchi del Gargano

Il Gargano è una penisola che si trova nel nord della Puglia, in provincia di Foggia, ed è uno dei luoghi turistici italiani maggiormente frequentati durante la stagione estiva.

 La sua costa selvaggia e il mare incontaminato, sanno regalare tante emozioni ed itinerari intriganti, come quello che vi porterà alla scoperta dei trabucchi e delle torri costiere di avvistamento. Località come Peschici o Vieste sono in grado di offrire, infatti, oltre al bel mare, anche un patrimonio storico ed artistico di notevole interesse culturale. Lungo tutto il tratto di costa che va da Peschici a Vieste, si possono ammirare numerosi trabucchi e antiche torri costiere, che rendono il paesaggio unico a vedersi. 

trabucco
I trabucchi sono delle costruzioni realizzate con pali di legno, conficcati nella roccia degli scogli, che presentano dei sistemi di funi e carrucole, che servono per calare nel mare delle reti molto grandi, nella quali viene pescato il pesce. I trabucchi sono stati costruiti più di un secolo fa, anche se secondo alcuni storici pugliesi, risalirebbero addirittura al tempo dei Fenici. Sebbene all'apparenza possano sembrare fragili, i trabucchi sono dotati di grande resistenza, possono infatti resistere anche alle più forti mareggiate. Molti di essi sono ancora perfettamente funzionanti, mentre altri sono stati adibiti a ristoranti: il luogo ideale per una cena romantica, durante la quale è possibile ammirare un panorama da sogno, gustando del pesce freschissimo, pescato in giornata. 

trabucco
Le torri costiere del Gargano risalgono tutte al quindicesimo secolo, e furono fatte costruire dal viceré spagnolo Don Pedro di Toledo, per difendere le coste dalle incursioni dei terribili pirati saraceni. Le torri furono costruite a poca distanza l'una dall'altra per far si che fossero tra loro, in comunicazione visiva ed acustica, permettendo in questo modo una rapida allerta delle truppe in caso di invasione. La struttura delle torri è molto semplice: sono di piccole dimensioni e al loro interno si trova un unico ambiente privo di decorazioni con una scala che portava sulla sommità dell'edificio. Rimaste abbandonate per molto tempo, negli ultimi anni le torri sono state rivalutate e restaurate. La maggior parte di esse sovrasta alcune spiagge molto famose, conferendo al paesaggio una nota caratteristica.

torri costiere
L'itinerario delle torri e dei trabocchi parte da Peschici e arriva fino a Vieste e si può percorrere anche in bicicletta , fermandosi per dormire in uno dei numerosi campeggi o bed & breakfast presenti lungo la litoranea garganica.

Newsletter

Sempre informati sulle ultime novità, sulle offerte, sugli eventi, su tutte le iniziative e molto altro ancora.

Tweets

Alberobello, in provincia di Bari, deve le sue fortune ai trulli, e dal 1996 è considerato Patrimonio dell'Umanità… https://t.co/I4gq4cDpvf
Gravina di Puglia è una delle località nel cuore della Puglia, che racchiude in seno tesori inesplorati e affascina… https://t.co/GJExpL43e4
La storia del #barocco a #Lecce affonda le sue origini tra il XVII e il XVIII secolo, in pieno periodo della Contro… https://t.co/mgAZx6fPMS
Segui Eden Puglia su Twitter

Post Gallery

La Cattedrale di Foggia

Il Duomo di Otranto e i suoi segreti

I Messapi: i primi “salentini” della storia

Il Castello di Taranto, un guardiano della storia

Visitare Accadia

Apricena

Visitare Ascoli Satriano

Biccari e Alberona

Visitare Bovino, cosa vedere e cosa fare